Turismo Solidale – Proposte turistiche

La spettacolare valle degli antichi mulini ad acqua

La natura e i tanti punti di interesse di Caras-Severin per un Turismo Solidale


DSC_1911
DSC_1873
DSC_1834
DSC_1898
DSC_1824
13
Senza titolo-5
12
11
Senza titolo-11
1
3
Senza titolo-9
18
Senza titolo-6
14
15
16
10
2
Senza titolo-3
20
Senza titolo-8
4
Senza titolo-1

 

Una vacanza decisamente alternativa, per fare un Turismo Solidale

Il sud-ovest della Romania offre grandi aree naturali protette dalla legislazione (parchi) ove poter apprezzare, nel massimo rispetto, zone tra le più incontaminate d'Europa. Un territorio governato da processi naturali ove le attività umane sono permesse nel massimo rispetto degli habitat naturali, per la conservazione di piante (molte specie protette) e animali, anche rari.

Per inciso, in Romania le aeree protette si estendono per oltre il 20% della superficie del paese. Ci sono siti di interesse internazionale, definiti "siti naturali del patrimonio universale", geo-parchi, zone umide e riserve della biosfera. La regione Caras-Severin è interessata da molte di queste aree, con zone selvatiche (zone governate da processi naturali sufficientemente grandi per il funzionamento ecologico naturale):

Senza titolo-1

Parco Nazionale Semenic: Galleria foto
Parco Nazionale Cheile Nerei-Beușnița: Galleria foto

Senza titolo-2

La nostra associazione, in collaborazione con agenzie turistiche, propone un'esperienza di turismo naturalistico, con accompagnamento di esperti, allo scopo di contribuire:
i) a valorizzare la zona in cui opera;
ii) al conseguente sviluppo economico equilibrato, favorendo la ricettività e tutte le strutture connesse (nel rispetto dei principi etici dello statuto), creando un piccolo circuito di Turismo Solidale;
iii) far conoscere la Romania, contrastando gli sciocchi stereotipi che ne deteriorano l'immagine, mostrando un paese che è straordinariamente accogliente e simpatico (spesso anche divertente), legato a tradizioni e modi di vivere ormai scomparsi in Europa.
Con ciò, si mira a far conoscere anche le attività dell'associazione soprattutto verso i giovani, facendogli conoscere, pur nel contesto di una piacevole vacanza, l'esistenza di realtà molto diverse da quella in cui probabilmente vivono per eventualmente stimolare un senso di altruismo e di responsabilità sociale.

La zona offre altresì attrattive singolari, quali:
1) La bellissima antica ferrovia Anina-Oravita, la più vecchia della Romania, costruita da metà del 1800 per il trasporto di carbone estratto nella miniera di Anina (la seconda d'Europa con i suoi 1.200 metri di profondità); 30 chilometri con spettacolari viadotti in pietra e 14 tunnel scavati nella roccia, un vero capolavoro di ingegneria; l'attuale locomotiva percorre lentamente i 33 chilometri permettendo di godere il pittoresco paesaggio; i vagoni sono con sedili lignei e la stufa a legna (!);
2) il delizioso antico teatro di Oravita (primo della Romania), copia fedele, "in miniatura", del teatro di Vienna;
3) la più vecchia farmacia montanara della Romania, fondata nel 1763, con arredamento originario;
4) gole, grotte e cascate (tra cui la cascata Bigar, definita la ottava più bella del mondo);
5) laghi di acqua limpidissima;
6) la grotta della valle del Minis, ove sono state rinvenute le ossa dell'uomo moderno più vecchio d'Europa (40.000 anni fa);
7) possibilità di sport quali: trekking, mountain bike, rafting, scalate, speleologia, ecc...

La proposta turistica è rivolta a curiosi, estimatori delle tradizioni, appassionati della natura, esploratori, sportivi, amanti del trekking (o di semplici camminate) e della mountain bike.
Persone che siano sensibili ai temi sociali di cui si occupa l'Associazione Il Giocattolo (www.ilgiocattolo.org) e che apprezzano un accomodamento che - seppur dotato di tutti i confort - sia avulso dagli esagerati agi del turismo tradizionale.

  1. Pacchetto n. 1 – volo aereo da Bologna – Agenda

    Lunedì
    16,05 partenza da Bologna (compagnia aerea Wizz air) arrivo a Timisoara ore 18,40 (ora rumena).
    19,00 Registrazione e partenza per Anina in pulmino 8 posti (previste piccole soste).
    21,30 Sistemazione in albergo ad Anina (varie scelte).

    Martedì
    Mattina: Percorso a piedi o mountain bike da Lacu Buhui più grotta
    Durata:  3-4 ore (a scelta).
    Pranzo al sacco.
    Pomeriggio: zona Crivina per orme dinosauro, fossili e panorama.
    Durata: 2 ore.
    Cena: Anina, ristorante.

    Mercoledì
    Mattina: Percorso a piedi o mountain bike zona Marghitas
    Durata:  3-4 ore (a scelta).
    Pranzo al sacco.
    Pomeriggio: Percorso a piedi zona o mountain bike zona Marghitas
    Durata: 2 ore.
    Cena: Anina, ristorante.

    Giovedì
    Mattina: Oravita per visita teatro, farmacia antica, treno suggestivo Anina-Oravita.
    Pranzo in treno.
    Pomeriggio: Bradet (colonia di Anina, immersa nella natura), sede delle attività dell’associazione.
    Durata: 3 ore.
    Cena: Anina, ristorante.

    Venerdì
    9,00 Partenza per Timisoara, con sosta a Resita per Museo delle locomotive a vapore.
    12,30 Pranzo a Timisoara
    15,00 Partenza per Bologna, arrivo alle 15,35 (ora italiana)

     

  1. Pacchetti componibili in base alle preferenze (voli da Bologna e Bergamo)

    Queste escursioni sono tutte componibili in base al gradimento, al tempo e al livello di impegno. Son quindi perfettamente modulabili in base ai gusti.

    Itinerario 1:  Lago Buhui (possibilità di bagno) ed escursione nel Parco Nazionale Semenic – Chiele Carasului (sentiero tematico nel bosco).

    17   Senza titolo-1

    Itinerario 2:  Mountain bike per percorso lago Buhui – poiana Marghitas – Anina – lago Buhui.

    Lacul Marghitas

    Itinerario 3: Avventura sotterranea – Percorso sotterraneo nella grotta Buhui.

    pestera-buhui

    Itinerario 4: Visita grotta Ponor con possibilità di arrampicata a corda lungo in soffitto della grotta (per esperti).

    Ponor

    Itinerario 5: Visita della cittadina di Oravita (già capoluogo della regione di Caras), con il suo teatro e l’antica farmacia montanara. Escursione con il treno Anina-Oravita

    Itinerario 6: Visita a Brădet (con illustrazione delle attività sociali svolte dall’Associazione Il Giocattolo).

    scuola

    Itinarario 7: Visita di Timisoara

    Itinerario 8: Sasca Montana – escursione nel Parco nazionale Chiele Nerei con ponte sospeso e tunnel.

    sassca

    Itinerario 9: Mountain bike con percorso Potoc – Podul Bei – Cascate Beusnitei – Potoc.

    maxresdefault

    Itinerario 10: Rafting nel torrente Nera nel Parco Cheile Nerei.

    rafting-pe-jiu-680x365

    Itinerario 11: Valiug – bagno nel lago e relax sul pontile Casa Baraj nel Parco Nazionale Semenic Cheile Carasului.

    tumblr_lw5868opYR1r89ihqo1_500

    Itinerario 12: Visita al bosco vergine Izvoarele Nerei nel Parco Nazione Semenic.

    V-14-cheile-nerei-cascadele-beusnitei

    Itinerario 13: Escursione nel Parco Nazionale Cheile Carasului. Arrampicate e speleogia nella grotta Liliecilor.

    pestera-liliecilor2

     

  1. Ospitalità e ricettività ad Anina

    Anina è una cittadina montana (700 mt/slm) di circa 7.000 abitanti che un tempo viveva interamente sulla miniera di carbone avviata a fine 1700. La struttura urbanistica, con le casette dei minatori e i vecchi impianti abbandonati dal 2006, crea un panorama singolare e di altri tempi.

    Anina

    La chiusura della miniera ha determinato una situazione di profonda crisi, causando espatri temporanei e definitivi ma ha anche stimolato l’avvio di piccole attività imprenditoriali, essenzialmente basate sulla vera ricchezza della zona: una natura meravigliosa e una storia che merita di essere valorizzata. Anina può essere un esempio di riconversione economica equilibrata. Molti giovani sono impegnati nella ricerca di iniziative, al motto di “rimani ad Anina”.
    Ecco che sono nati piccoli alberghi (ovviamente tutte camere con bagni), alloggi in appartamentini, ristoranti e pizzerie. Tutti ambienti con impronta caratteristica per un turista dal gusto rustico e genuino. L’ospitalità della gente è totale e, come in tutta la Romania, si respira un clima di massima tranquillità sociale.

    DSC_1802
    DSC_1801
    DSC_1804
    DSC_1808
    DSC_1805
    DSC_1806
    DSC_0951
    DSC_0952
    12890877_966527303465958_2548834911004784756_o
    12898278_966533903465298_7024579702368673562_o
    Senza titolo-4
    Senza titolo-2
    Senza titolo-1
    Senza titolo-5

     

  1. Costi

    Pernottamento, pasti, escursioni, guide e tutti i trasferimenti nel territorio della Romania sono compresi in un costo giornaliero che va da 40 a 80 €. Il costo dipende dal numero di partecipanti al gruppo.
    Rimangono a carico del partecipante:

    • trasporti nel territorio italiano; è possibile usufruire della nostra convenzione per i parcheggi auto agli aeroporti di Bologna e Bergamo;
    • volo aereo (per il quale si fornisce tutta l’assistenza necessaria), normalmente sono tariffe modeste ma dipende dal periodo e dalle tempistiche di prenotazione; è possibile il trasporto di mountain bike; 
    • noleggi di attrezzatura (es. mountain bike);
    • eventuale assicurazione (i partecipanti sono invitati a stipulare eventuale assicurazione individuale per i normali rischi dei viaggi).
  1. Informazioni e prenotazioni

    Per avere informazioni, preventivi e prenotazioni è sufficiente un’email all’indirizzo di posta info@ilgiocattolo.org o telefonare ai seguenti numeri:

    +39 0521 63 75 21 Gianluca Farina 
    +39 333 36 54 504 Gianluca Farina

    Caratteristica del servizio è la massima flessibilità in base agli interessi/gusti/obiettivi degli utenti.
    Ovviamente prima del viaggio vengono fornite dettagliate istruzioni scritte, per documenti d’identità, modalità, note utili, info generali, luoghi di incontro, ecc…
    Si ribadisce che l’attività di Turismo Solidale viene svolta in collaborazione e per il tramite di agenzie turistiche regolarmente abilitate.

Posizione geografica